marzazz

Italia pallonara

Saluti romani e stemmi fascisti tornano ancora negli stadi italiani, anzi non li hanno mai lasciati. A Marzabotto, paese tristemente noto in Italia e in Europa – dove nell’autunno 1944 i nazisti, con la complicità attiva dei fascisti,  assassinarono 197 persone, fra le quali 52 bambini – il 12 Continua a leggere...

Commenti (0)
Kobalt

Multinazionali e lavoro minorile

Multinazionali dell’elettronica come Apple, Samsung o Sony, ma anche dell’automobile come BMW, Daimler o Volkswagen, continuano a sfruttare il lavoro minorile nella Repubblica Democratica del Congo. E’ quanto reso noto in un rapporto dal titolo « Time to recharge », pubblicato da Amnesty International, secondo il quale, nelle miniere di cobalto Continua a leggere...

Commenti (0)
apocalisse

Apocalisse

Nel calcio, la componente sportiva è ormai trascurabile rispetto a quella finanziaria. In Europa e in Sud America. Molti italiani considerano la mancata qualificazione della nazionale ai mondiali di calcio un dramma. Eppure, il calcio negli stadi è ormai stabilmente associato alla violenza e al razzismo, diffondendo un’immagine negativa Continua a leggere...

Commenti (0)
libertàq

Dichiarazione

Da 4 mesi, Fabio Vettorel, diciannovenne studente di Feltre, è detenuto ad Amburgo  per “disturbo alla quiete pubblica”, “tentativo di causare danni mediante mezzi pericolosi” e “resistenza a pubblico ufficiale” durante le giornate di protesta del luglio scorso contro il vertice del G20. Il 7 novembre scorso, all’udienza del Continua a leggere...

Commenti (0)
waglaf

I migranti e la sinistra tedesca

Sarah Wagenknecht, capogruppo della Die Linke al Bundestag, si oppone alla richiesta di connotare a sinistra una legge sull’immigrazione. Una simile connotazione viene chiesta, fra gli altri, dalla presidente del partito, Katja Kipping. « Penso che Die Linke dovrebbe  cercare di fare proposte serie » ha dichiarato la signora Wagenknecht al Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su