Lavoro

Wander

“Mezzi” non persone

Secondo la Fondazione Bertelsmann,« oggi sono troppo pochi i lavoratori specializzati che emigrano in Germania da paesi terzi ». Infatti, per motivi demografici « il fabbisogno di manodopera qualificata non puo’ essere coperto con mezzi interni ». In un think-tank come questo istituto non sorprende che le persone (« manodopera specializzata ») vengano chiamate anzitutto Continua a leggere...

Commenti (0)
poste1

Populismo del XXI secolo

C’è qualcosa di comico nell’attuale situazione del governo gialloverde. Mentre Luigi Di Majo rende visita in Francia ai gilet gialli e non lesina loro gli applausi, senza trascurare di dare adeguata pubblicità allo storico avvenimento, la coalizione di cui fa parte a Roma deve affrontare la più grande ondata Continua a leggere...

Commenti (0)
mortis

Un bollettino di guerra

Il lavoro, quando c’è, è precario e mortale. In Italia, ogni giorno dell’anno 2018 tre cadaveri di lavoratori, quasi tutti in appalto,  hanno segnato la strada del neoliberismo, orientamento di politica economica, proveniente dagli USA, basato sulla deregolamentazione, sul conservatorismo fiscale, sulla privatizzazione del patrimonio statale e sui tagli Continua a leggere...

Commenti (0)
audivw

Sciopero in Ungheria

Secondo quanto confermato lunedi’ all’agenzia Reuters da un portavoce del gruppo VAG, dopo la giornata di sciopero della fabbrica di motori Audi di Giör (Ungheria), all’inizio della settimana la produzione si è fermata anche a Ingolstadt (Germania). Alcune migliaia di auto non hanno potuto essere finite per la mancanza Continua a leggere...

Commenti (0)
tous

L’unione fa la forza

Molti continuano a pensare che il reddito delle persone dipenda dalle loro prestazioni e da quanto queste ultime sono utili o richieste. Eppure la pratica dell’economia di « mercato » dimostra che non è cosi’. Lavori penosi o importanti vengono spesso pagati poco. Lavori discutibili, da quelli nel settore della pubblicità Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su