Lavoro

ikea

Ikea

La notizia che IKEA intenderebbe tagliare 7500 posti di lavoro nel mondo preoccupa i 160.000 dipendenti. La multinazionale è in crescita da anni in termini di giro d’affari e di profitti. Difficile capire la ragione di una riduzione del personale del 5%. La direzione si sforza di convincere i Continua a leggere...

Commenti (0)
th2

Dei corpi carbonizzati sono rimaste solo le scarpe

Nella notte fra il 6 e il 7 dicembre 2007 Antonio Schiavone, Roberto Scola, Angelo Laurino, Bruno Santino, Rosario Rodinò, Giuseppe Demasi e Rocco Marzo perdono la vita in un incendio dell’Acciaieria Thyssenkrupp di Torino. Per qualche miliardo risparmiato. Nello stabilimento, infatti,  le norme di sicurezza non sono rispettate. Continua a leggere...

Commenti (0)
monss

L’ombra della Monsanto

Ormai da un pezzo è chiaro che una parte del personale del gigante tedesco della chimica Bayer non è contento della fusione con Monsanto, produttore di sementi, erbicidi, pesticidi, OGM … Ma l’amministratore delegato della Bayer, Werner Baumann, è di tutt’altro avviso. Secondo lui, gli effetti della fusione sono Continua a leggere...

Commenti (0)
Riders

Nuovo proletariato

La settimana scorsa, un gruppo auto-organizzato di corrieri in bici si è riunito a Madrid. Si chiamano « La Pajara » un nome che allude a uno stato di sfinimento. Lo conoscono bene i « cargo bikers », che consegnano cibo a domicilio o altro. Ma “La Pajara” vuol dire anche “uccellino”. Un Continua a leggere...

Commenti (0)
macstrike

La protesta dei precari

Il 4 ottobre hanno scioperato, in Gran Bretagna, i dipendenti delle catene fast food e gli addetti alle consegne a domicilio. Sono  giovani, precari e in gran parte immigrati, impiegati nella gig economy, un modello economico, sempre più diffuso, in cui i lavoratori, quasi 4 milioni,  sono tutti in Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su