Lavoro

Genverändertes Soja

Un enorme passo indietro

Il re della soja, Blairo Maggi, ricco sfondato, è raggiante : finalmente i controlli arbitrari sono finiti. « Nessuno dovrebbe approvare la schiavitù. Ma pagare una multa per questioni ideologiche o perché l’ispettore è di cattivo umore è ingiusto », dice Maggi che, dopo che, in Brasile, il governo è cambiato,   è Continua a leggere...

Commenti (0)
loid

A lavoro uguale salario uguale

La Commissione per l’occupazione e gli affari sociali del Parlamento europeo ha approvato lunedi’ una riforma della « Direttiva per il distacco dei lavoratori ». Perché entri in vigore, deve essere approvata dal parlamento, dal Consiglio d’Europa e dai Capi di Stat e di governo dell’UE. La decisione ha destato l’entusiasmo Continua a leggere...

Commenti (0)
streik

Loi Travail 2

Anche se gli attuali rapporti di forza non consentono di costringere Emmanuel Macron a ritirare la progettata « riforma » del diritto del lavoro contro la quale ieri, giovedi’ 19 ottobre, si è svolta la terza giornata di mobilitazione intercategoriale, il governo ha già dovuto escluderne varie professioni con un alto Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
domestic

A disposizione 24 ore su 24

Vee de la Rosa si alza alle 6 e, ancora in pigiama, comincia a lavorare. Si corica alle 23. Ragazza tuttofare, abita a Hongkong , nella casa del suo datore di lavoro. La donna, filippina, lavora 17 ore al giorno per un salario, stabilito dalla legge, di 4.310 dollari Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
whirl

C’è posto e posto

Accusato di essere il « presidente dei ricchi » dopo aver fatto approvare, fra l’altro, una riforma fiscale che trasforma l’Imposta sulla Fortuna in Imposta sul Patrimonio Immobiliare, dispensando i ricchissimi dal pagamento delle tasse su azioni, assicurazioni sulla vita, obbligazioni, yachts e auto di lusso, Emmanuel Macron è stato spinto Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su