Medio Oriente

Gaza2

Gaza, dietro il massacro

Dietro il massacro che vede in un solo giorno assassinare uno per uno sessanta palestinesi fra i quattordici e i quarant’anni ci sono la cronaca e la storia. E una ciclopica ingiustizia che non tramonta. L’attualità parla delle provocazioni d’un provocatore che l’America oscurantista ha eletto come presidente: un Continua a leggere...

Commenti (0)
azaria

Giustizia coloniale

Elor Azaria, il soldato franco-israeliano di 19 anni che,  il 24 marzo 2016, aveva sparato, a Hebron,  alla testa di un palestinese che aveva aggredito un gruppo di soldati durante l’Intifada dei coltelli, Abdel-Fattah Al-Sharif, a terra, inerte e gravemente ferito, è stato scarcerato. Per il suo orribile e Continua a leggere...

Commenti (0)
giroisrael

Giro d’Italia

Il 101° Giro d’Italia parte da… Gerusalemme (il suo nome arabo è Al-Quds). Una partenza che, in un Paese che confina con la Siria, devastata da una guerra che, in 7 anni,  ha già provocato oltre 350.000 morti, non ha niente di politico , secondo Mauro Vegni, direttore della corsa. Continua a leggere...

Commenti (0)
streiks

Sciopero per la dignità e la libertà

Alla fine di maggio, i prigionieri politici palestinesi hanno potuto riportare una vittoria sulle condizioni di detenzione nelle prigioni israeliane. Dopo che i rappresentanti dell’amministrazione penitenziaria israeliana avevano accordato delle concessioni ai prigionieri, questi ultimi hanno cessato uno sciopero della fame durato 41 giorni. Secondo informazioni fornite dalle autorità Continua a leggere...

Commenti (0)
sauditrump

Crisi nel golfo

I monarchi sauditi non scherzano con chi, nel loro « cortile di casa », cioé nei Paesi della Penisola arabica, segue una linea politica diversa da quella di Riad o esprime solo l’intenzione di farlo. Viene minacciato di annientamento. E’ successo al Bahrein, dove il movimento di opposizione sciita è stato Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su