Nucleare

 

Un buco nel deserto

E’ ancora possibile salvare il Trattato nucleare concluso con l’Iran il 2 aprile 2015 ? L’UE auspica una soluzione diplomatica. Anche il ministro degli Esteri russo punta a una ripresa dei colloqui e sollecita gli USA a mostrare la loro volontà di tornare al Trattato. Il presidente turco Erdogan chiede Continua a leggere...

Commenti (0)
 

L’industria dell’atomo

Dieci anni dopo la catastrofe di Fukushima, lo sviluppo, durato mezzo secolo, dell’energia nata dalla bomba atomica in quasi tutti i continenti sembra subire una battuta d’arresto. Secondo l’AIEA, alla fine del 2020 c’erano 412 reattori nucleari in 33 paesi. Erano 429 alla fine del 2010 e 438 nel Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
 

La catastrofe di Fukushima

Dieci anni fa il Giappone è sconvolto da una triplice catastrofe : terremoto, tsunami e incidente nucleare. Malgrado lo choc iniziale, la sciagura ha effetti modesti sulla politica e la società. La tragedia dell’11 marzo 2011 (chiamata in Giappone anche « 311 ») spaventa un paese che soffre da decenni per una Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Macron punta sul nucleare

Nessuno sa come e quando saranno smaltite le scorie radioattive delle centrali nucleari, che minacciano di provocare, da un momento all’altro, una catastrofe internazionale. Il presidente francese Macron, lui,  non se ne preoccupa. Sei nuovi reattori EPR sono in progetto per i prossimi anni. E, giovedi’, la « Autorité de Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Macron, démission

Ieri, sull’Arco di Trionfo, al centro dell’Etoile, alias Place Charles de Gaulle, si poteva leggere : « Pour moins que cela, nous avons coupé des têtes» (Abbiamo tagliato delle teste per molto meno). Martedi’ scorso, in un discorso trasmesso in diretta dalla TV, Macron aveva proposto ai gilet gialli una pausa Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su