Repressione

Junta

Un giorno della vergogna

Martedi’, il governo greco ha represso violentemente le dimostrazioni per ricordare la sollevazione contro la dittatura della giunta militare del 17 settembre 1973. Ad Atene, Tessalonica, a Creta e a Giannina i giovani scesi in piazza sono stati pestati e fermati da unità speciali e poliziotti. Un “giorno della Continua a leggere...

Commenti (0)
24

Un altro giro di vite in Macronia

Martedi’  17 novembre, il parlamento francese cominciava l’esame della proposta di legge sulla “sicurezza globale” avanzata dal governo. L’articolo più contestato è il 24,  che vieta la diffusione sui social e sulla stampa di immagini di poliziotti nell’esercizio delle loro funzioni “con l’intenzione di nuocere alla loro integrità fisica o Continua a leggere...

Commenti (0)
geopolitik

Geopolitica criminale

Dopo ogni attentato, i capi di Stato europei, da Macron a Kurz, da Johnson alla Merkel, rispolverano i rituali valori dell’Occidente. Forse sarebbe più utile guardare alle storiche condizioni dell’immigrazione in Europa – un’esperienza spesso traumatica fatta di discriminazioni, di razzismo e di marginalizzazione – e ai risultati della Continua a leggere...

Commenti (0)
genova

Vincenzo Vecchi resta in Francia

Ieri, per la seconda volta, la Francia ha rifiutato di estradare in Italia il militante altermondialista Vincenzo Vecchi, rifugiatosi in Bretagna dopo il G8 di Genova del 2001. In Italia, Vincenzo è stato incriminato e condannato a dodici anni e mezzo di carcere per ‘devastazione e saccheggio’, in applicazione Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
Hamouri

Dal carcere all’esilio

All’inizio di settembre il ministro degli Interni israeliano, Arye Dery, informa Salah Hamouri, 35 anni, palestinese nato a Gerusalemme, che gli sarà tolto il diritto di soggiorno. In altre parole, rischia l’espulsione… dalla sua patria. « Il 2 settembre riceve la telefonata di un poliziotto che dice di chiamarsi Bahiat Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su