Africa

niamey

Vita sui marciapiedi. Operatori e mendicanti a Niamey

La vita del popolo reale abita i marciapiedi della città. I piccoli mestieri nascono, si inventano, si sommano e si susseguono freschi di giornata. Possono anche sparire senza lasciare traccia e se domandate dov’è finito il giovane che vendeva carte telefoniche sarete osservati con curiosità come si fa con Continua a leggere...

Commenti (0)
africamus1

Africa Museum

E’ una storia terribile. 10 milioni di morti, fra il 1880 e il 1926, metà della popolazione congolese,  per permettere a un modesto regno europeo di soddisfare i suoi appetiti e quelli di un re, Leopoldo II (1835-1909),  pronto a tutto per avere la sua parte della « torta africana », Continua a leggere...

Commenti (0)
libien

Libia 2018

Al caos della guerra civile, che ha trasformato la Libia in una specie di patchwork nel quale si combattono varie milizie in rappresentanza degli interessi della NATO, dell’Arabia saudita, degli Emirati arabi, della Turchia e dell’Egitto, dovrebbe mettere riparo adesso proprio il Paese da dove tutto è inziato: la Continua a leggere...

Commenti (0)
afriparis1

L’Africa a Parigi

Il boulevard Barbès è pieno di negozi di valige, agenzie di cambio, minishop. E’ qui, nel 18° arrondissement, fra le stazioni del metro Barbès-Rochechouart, La Chapelle e Château Rouge, il centro del modo di vivere africano in Francia. Nel quartiere della Goutte d’Or batte il cuore della Parigi africana. Continua a leggere...

Commenti (0)
divorece

Macrone l’Africano

Rispondendo agli studenti dell’università di Ouagadougou in occasione del suo discorso del 28 novembre scorso, Emmanuel Macron ha dichiarato che « non c’è più una politica africana della Francia », pur difendendo un « legame indissolubile » fra la Francia e l’Africa. Venuto a proporre « un nuovo partenariato » e perfino « una nuova Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su