politica internazionale

spd

Non si parla male dei morti

De mortuis nihil nisi bonum (non si parla male dei morti), ma la SPD (socialdemocrazia tedesca) si contorce ancora. E dunque dovremmo approfittarne, finché siamo in tempo,  per onorarla con la dovuta serietà. Ha compiuto 156 anni ! E puo’ esserne orgogliosa, secondo quanto affermano gli ex segretari del partito Continua a leggere...

Commenti (0)
violacrema

Risposta di Potere al Popolo! a Jean Luc Mélenchon

Caro Jean-Luc, care compagne e compagni,

siamo onorati e vi ringraziamo della vostra bella lettera, che ci dà un enorme sostegno.

Potere al Popolo è una piccola forza ma ha grandi obiettivi. Siamo nati in un momento difficile per il nostro paese, stretto fra crisi economica, sociale, politica. Un Continua a leggere...

Commenti (0)
melviola

Melenchon a Potere al Popolo: “Rompere con il gioco dei trattati europei che impongono l’austerità”

Qui di seguito la lettera che Jean Luc Melenchon, leader de “La France Insoumise” ha inviato a Potere al Popolo:

Al Coordinamento Nazionale di Potere al Popolo

Ai portavoce Viola Carofalo e Giorgio Cremaschi

Care compagne, cari compagni,

avendovi sostenuto sin dall’inizio e avendo seguito con attenzione le tappe Continua a leggere...

Commenti (0)
trutru

Gli USA non saranno mai un Paese socialista

Cooperazione e collaborazione si’, ma alle sue condizioni. Si puo’ riassumere cosi’ il discorso sullo stato dell’Unione pronunciato ieri da Donald Trump. Il presidente, che  esordisce facendo appello alla collaborazione bipartisan e presentandosi come padre della nazione, riprende un minuto dopo la sua eterna campagna elettorale, dichiarando che “dopo Continua a leggere...

Commenti (0)
dolori

I dolori del vecchio Trump

Negli USA governati da Donald Trump, il terzo  shutdown del 2018, dopo quelli di gennaio sul tema dell’immigrazione e di febbraio sulle politiche di bilancio,  è scattato il 22 dicembre a causa dei 5 miliardi di dollari reclamati dal presidente e negati dal Congresso per la costruzione del muro Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su