Diritti delle donne

infant

Presunta colpevole

A Parigi, dal 30 novembre l’esposizione « Presunte colpevoli » ripercorre sei secoli di grandi processi fatti alle donne. Sebbene non costituiscano che il 4-5% della popolazione penale, i crimini che sono loro addebitati affascinano ed inquietano. Una galleria di ritratti fa rivivere streghe, avvelenatrici, madri infanticide, traditrici della patria… Un Continua a leggere...

Commenti (0)
'Black Protest' against plans of new abortion ban law in Warsaw

Aborto

La Polonia intende rendere ancora più restrittiva la legislazione sull’aborto. Il parlamento di Varsavia, dominato dalla destra, ha discusso un’iniziativa di legge sul diritto all’aborto, inoltrandola, dopo una prima lettura, alle commissioni competenti. La nuova legge si tradurrebbe in una quasi completa interdizione dell’aborto nel paese, maggioritariamente cattolico. L’unica Continua a leggere...

Commenti (0)
Cile

Un primo spiraglio

In Cile, una legge per rendere meno restrittive le norme in vigore sull’interruzione di gravidanza ha superato il primo passaggio parlamentare. Dopo un dibattito durato un anno, la Camera dei deputati ha approvato giovedi’ un progetto di legge con 66 voti a favore e 44 contrari. Secondo il progetto, Continua a leggere...

Commenti (0)
International Women's Day in Turkey

Repressione

A Istanbul la polizia turca ha sciolto con la forza una manifestazione per la Giornata mondiale della donna. Domenica, le forze di sicurezza hanno sparato poiettili di gomma sulle manifestanti nel distretto di Kadikoy, dove centinaia di donne si erano riunite per manifestare in favore dei loro diritti. Le Continua a leggere...

Commenti (0)
Contergan

Impunità

Il fatto che le pillole anticoncezionali che contengono l’ormone Drospirenon provocano nelle donne un aumento del rischio di embolia e di trombosi non è una novità. Purtroppo hanno dovuto sperimentarlo numerose utilizzatrici di Yasmin, Yasminelle, Yaz, Aida e Petibelle e le ricerche lo hanno confermato, in Germania come altrove. Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su