Fascismo

melosalvo

L’Italia che cambia

Oggi.

Con una delibera dell’8 gennaio scorso la giunta comunale di Verona – città Medaglio d’oro della Resistenza –  su proposta del presidente del Consiglio comunale e deputato di Fratelli d’Italia Ciro Maschio (nomen omen !) intitola  una via a Giorgio  Almirante, sostenitore del razzismo biologico « della carne e del Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
pansa

Cordoglio bipartisan

Giampaolo Pansa è scomparso ieri, a 84 anni. Passa, nella sua lunga carriera, dal Corriere della Sera, attraverso « L’Espresso », « La Repubblica », « Il Riformista », « Libero », « La Verità », « Panorama » al… Corriere della Sera dal settembre scorso. Si improvvisa storico della Resistenza dal 2003, anno a partire dal quale scrive una dozzina Continua a leggere...

Commenti (0)
madamato

PEDOFILIA E FASCISMO: IL “MADAMATO” DI MUSSOLINI

Si scrive “madamato”, ma si legge “stupro legalizzato”. Un termine usato nelle ex-colonie italiane, prima in Eritrea e successivamente anche nelle altre colonie, Libia e Somalia. Mussolini col “madamato” permetteva a tutti i fascisti la propria bambina (7-8-9-10-11 anni) dentro il letto. Non solo ai militari, ma anche ai Continua a leggere...

Commenti (0)
Rovetta

Rigurgiti fascisti

Milano, capitale della Guerra di Liberazione che pone fine alla dittatura fascista e all’occupazione nazista,  aprendo in Italia la stagione della libertà e della democrazia, è medaglia d’oro alla Resistenza. A Milano è perpetrata, il 12 dicembre 1969, la strage di Piazza Fontana (17 morti e 88 feriti), i Continua a leggere...

Commenti (0)
adelchi1

Adelchi Argada

Lamezia Terme, Calabria. Il 20 ottobre 1974 i fascisti uccidono un giovane e ne feriscono altri quattro. Adelchi Argada soccorre un amico, Giovanni Morello,   ferito a una gamba, riuscendo a metterlo in salvo,  ma viene colpito da quattro colpi di postola. Uno gli perfora il cuore. Adelchi ha 21 Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su