Fascismo

leggirazza

Fascismo razzista

Il 18 settembre 1938 l’Italia scopre di essere antisemita. Mussolini annuncia le leggi razziali che si traducono, per i 40.000 ebrei italiani, in violenze, discriminazioni, deportazioni di massa. Due mesi prima, il 14 luglio, un gruppo di « scienziati », docenti nelle università italiane, ha redatto il « Manifesto della Razza », firmato Continua a leggere...

Commenti (0)
marsch

La marcia su Berlino

Erano in 70.000 semplici cittadini, personaggi della cultura, del mondo politico ed associativo a tentare di sbarrare la strada, domenica a Berlino, ai neofascisti dell’AfD. Eppure, malgrado l’enorme superiorità numerica, da un punto di vista antifascista la giornata non è stata un successo. Il populismo e lo svuotamento della Continua a leggere...

Commenti (0)
bleiburg

Smrt fašizmu

Sull’asfalto, per tutta la larghezza della strada, qualcuno ha dipinto le parole « Smrt fašizmu», « morte al fascismo ». E’ il famoso motto dei partigiani jugoslavi. Nel corso della giornata ci dovranno passare migliaia di fascisti. Molti scoppiano di rabbia quando vedono la scritta. Quella che si svolge ogni anno a Continua a leggere...

Commenti (0)
caidos

La Valle de los Caidos

A 50 km da Madrid, nei pressi dell’Escurial, antica residenza del re di Spagna, sorge l’Abadia de la Santa Cruz del Valle de los Caidos, monumento voluto da Franco per onorare « eroi e martiri della Crociata », cioé i nazionalisti morti durante la guerra di Spagna (1936-1939). La costruzione comincia Continua a leggere...

Commenti (0)
bastionsocial

Bastion Social

« Consentire al proprio popolo condizioni di vita sufficienti e dignitose. » E’ cosi’ che il progetto sociale francese  « Bastion social » descrive la sua pretesa « lotta per la giustizia sociale ». Dietro l’aiuto ai senzatetto, attivo in molte città, si nascondono militanti di estrema destra che non fanno mistero della loro intenzione Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su