Armi

gunss

L’uomo dei mercanti di morte

Meno di due settimane fa, migliaia di giovani americani sono scesi in piazza per protestare contro le leggi sulle armi in vigore negli USA. Ricordavano 13 ragazzi ed insegnanti della Columbine High School assassinati 19 anni fa. Gli organizzatori della manifestazione frequentano quella High School di Parkland dove, il Continua a leggere...

Commenti (0)
milit

Come ai tempi della Guerra Fredda

Secondo il vice-ministro della Difesa americano, Michael F. Griffin, è tempo che il Pentagono si concentri sulla produzione di armi moderne, ad esempio di missili adatti a « colpire velocemente ». L’esempio più recente, come riporta la rivista specializzata « Defense News », è un contratto fra le Forze armate e la Lockheed Continua a leggere...

Commenti (0)
kitt

Gas tossico come collante dell’alleanza

« Non vogliamo una nuova guerra fredda. Non vogliamo una nuova corsa al riarmo » dice venerdi’ alla BBC il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, con lo sguardo rivolto alla Russia. Eppure, nel corso di questa settimana, l’impressione è esattamente opposta.  L’attentato con gas tossico ai danni dell’ex agente doppio Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
ben

Conferenza sulla “sicurezza”

Quest’anno, alla Conferenza sulla « sicurezza » di Monaco, gli ospiti più corteggiati sono, come negli anni precedenti, criminali di guerra e maniaci del riarmo. E’ il solito scambio di consigli sulla strategia da applicare nella pianificazione delle stragi. I media tedeschi non fanno parola degli interventi dei rappresentanti russi o di Continua a leggere...

Commenti (0)
syriza

Un riarmo “di sinistra”

Da quando, nel 2015,  Syriza (sinistra) e Anel (destra) hanno formato un governo di coalizione in Grecia, il Paese registra un consistente aumento delle spese militari, che corrispondono ormai al 2,3% del PIL. In proporzione al reddito, nella NATO Atene é seconda solo a Washington  per quanto riguarda il Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su