Società

pointzA

In nome dell’arte

Five Pointz è un luogo magico, un passaggio obbligato per tutti gli amatori di street-art che visitano New York.  Big Apple, “la città che non dorme mai” è considerata la culla della cultura hip-hop. Five Pointz non è nel Bronx, dove questa corrente artistica è nata, ma nel quartiere Continua a leggere...

Commenti (0)
Mehmetkalin

L’orto di Osman

Quando il Muro di Berlino è caduto,  a Kreuzberg  era  la stagione del riposo per l’orto di Osman Kalin,  con il suo pergolato proprio accanto al Muro, sulla Bethaniendamm. Quella volta non ha ricevuto, come negli anni precedenti,  il solito pacco natalizio da Berlino est. Osman pensa che fosse Continua a leggere...

Commenti (0)
olimpia

Olimpiadi invernali 2018

Quando il CIO assegnava i Giochi olimpici invernali del 2018 alla città sud-coreana di Pyeongchang, non poteva prevedere l’attuale situazione del mondo. Anche se la penisola coreana è da tempo un focolaio di tensione, nel luglio 2011 Barack Obama era all’inizio della sua presidenza e gli era stato appena Continua a leggere...

Commenti (0)
irantuch

Protesta

Gli iraniani contrari all’obbligo fatto alle donne di portare il velo sono sempre più numerosi. In Iran, dall’età di nove anni,  tutte le persone di sesso femminile devono portare, in pubblico, un velo e un ampio mantello. Secondo un rapporto del Centro strategico dell’Ufficio presidenziale pubblicato sabato dall’agenzia di Continua a leggere...

Commenti (0)
uccello

La responsabilità delle vittime

Nel « Miracolo dell’ostia profanata », una predella dipinta da Paolo Uccello fra il 1467 e il 1469 ed esposta al Palazzo ducale di Urbino, si racconta la storia di un usuraio ebreo al quale una povera donna, non potendo pagare un debito, consegna un’ostia consacrata, che ha rubato. L’uomo tenta di Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su