Europa

L’ECCIDIO DI MODENA

60 anni fa, il 9 gennaio 1950, la polizia di Scelba apriva il fuoco premeditatamente, a sangue freddo, sugli operai che protestavano contro la serrata delle Fonderie Riunite di Modena, proprietà del conte Adolfo Orsi, ex boss fascista dirigente di Confindustria, uccidendo sei lavoratori – Continua a leggere...

Commenti (0)

La rivolta di Rosarno. Una vera protesta civile… prendiamo esempio

Adesso Maroni coglie la palla al balzo per parlare del problema clandestini.

La colpa è degli immigrati.

Sono colpevoli di lavorare per 20 euro al giorno, colpevoli di vivere ammucchiati in accampamenti, colpevoli quasi di esistere.

Colpevoli di essere sfruttati dalla ndrangheta calabrese, Continua a leggere...

Commenti (0)

Se via del Corso diventasse ‘Bettino Strasse’

Può essere degna apertura del nuovo decennio la bella e servile idea dei sindaci Brichetto-Moratti e Alemanno di titolare un giardino milanese e una via romana a Bettino Craxi, l’uomo che ha trasformato il Psi lottizzatore di De Martino in associazione a delinquere. La notizia Continua a leggere...

Commenti (0)

CACCIA AI PAPERONI ? NO, AI PAPERINI

L’Italia – 58 milioni di abitanti, 6 milioni di lavoratori indipendenti e 17.000.000 di lavoratori dipendenti (questi ultimi pagano le tasse alla fonte), dove il salario medio é al 23° posto e la pressione fiscale al 6° fra i paesi dell’OCSE – é il Continua a leggere...

Commenti (0)

DALL’ITALIA DEGLI EMIGRANTI ALL’ITALIA DEGLI IMMIGRATI

Dal 1972 il saldo migratorio dell’Italia é profondamente cambiato, dopo che nel primo secolo di storia unitaria ben 30 milioni di italiani sono stati costretti a lasciare il nostro paese per cercare all’estero un lavoro che le condizioni economiche e/o quelle politiche nella Penisola non Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su