Migranti

profughi

Sempre più profughi

A metà dell’anno le persone in fuga dalla loro patria erano più numerose che mai prima. Secondo l’Alto Commissariato per i Profughi dell’ONU (UNHCR), dovrebbero essere state più di 80 milioni, sebbene in aprile, a causa della pandemia, 168 paesi avessero completamente o parzialmente chiuso le frontiere anche per Continua a leggere...

Commenti (0)
December 12, 2019, Sarajevo, Bosnia and Herzegovina: Three migrants walking through the railway lines close to Sarajevo.

Un vicolo cieco

Mentre tutti hanno lo sguardo puntato su Lesbo, nessuno parla più della rotta balcanica. Eppure, nel cantone nord-occidentale di Una-Sana, in Bosnia, sono ammassate 12000 persone che tentano di raggiungere l’Europa. Come sulle isole greche, anche loro vegetano in condizioni indescrivibili. Il cibo è scarso e l’assistenza sanitaria, malgrado Continua a leggere...

Commenti (0)
zwangsterilisation

“Siamo figlie, madri, mogli”

Le accuse dell’infermiera Dawn Wooten sono mostruose. Rivelano abusi clinici gravissimi. A parecchie migranti è stato asportato parzialmente o completamente l’utero in un campo di internamento americano, a loro insaputa e senza il loro consenso. Uno dei motivi sarebbe la barriera linguistica e la conseguenze carenza di « consenso e Continua a leggere...

Commenti (0)
pasqua

Pasqua sul mare

6 aprile. La « Alan Kurdi » salva 150 persone, partite dalla Libia su due barche. Durante il primo salvataggio interviene un battello della cosiddetta guardia costiera libica. Spari, panico, alcuni profughi si lanciano in mare. In occasione di un secondo salvataggio, nella stessa giornata, ci sono diverse navi da carico Continua a leggere...

Commenti (0)
ab1

Barikama

Ismail scherza  « Lorenzo, ti fa già male la schiena ? », poi, con un coltello, leva le foglie di un cavolfiore e lo mette nella cassetta. Ridendo, Lorenzo e Cheikh portano le cassette fino al trattore. E’ febbraio, ma il sole è già caldo. Il vento ha spazzato via le nuvole. Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su