Migranti

 

American dream

Nel pieno del dibattito, sempre più teso, sulla situazione dei migranti centro-americani e dei richiedenti asilo alla frontiera meridionale degli USA, la Camera dei rappresentanti ha approvato due leggi per proporre a migranti che vivono da tempo nel paese un percorso verso la naturalizzazione. Una maggioranza di 228 a Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Un altro muro

« Sensori di movimento, telecamere che rilevano i volti, apparecchi radar e sistemi a raggi infrarossi » – la Repubblica dominicana intende intensificare la sorveglianza alla frontiera del suo vicino, Haiti. « Entro due anni vogliamo porre fine ai seri problemi dell’immigrazione illegale, del traffico di droghe e del contrabbando di auto Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
 

Sempre più profughi

A metà dell’anno le persone in fuga dalla loro patria erano più numerose che mai prima. Secondo l’Alto Commissariato per i Profughi dell’ONU (UNHCR), dovrebbero essere state più di 80 milioni, sebbene in aprile, a causa della pandemia, 168 paesi avessero completamente o parzialmente chiuso le frontiere anche per Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Un vicolo cieco

Mentre tutti hanno lo sguardo puntato su Lesbo, nessuno parla più della rotta balcanica. Eppure, nel cantone nord-occidentale di Una-Sana, in Bosnia, sono ammassate 12000 persone che tentano di raggiungere l’Europa. Come sulle isole greche, anche loro vegetano in condizioni indescrivibili. Il cibo è scarso e l’assistenza sanitaria, malgrado Continua a leggere...

Commenti (0)
 

“Siamo figlie, madri, mogli”

Le accuse dell’infermiera Dawn Wooten sono mostruose. Rivelano abusi clinici gravissimi. A parecchie migranti è stato asportato parzialmente o completamente l’utero in un campo di internamento americano, a loro insaputa e senza il loro consenso. Uno dei motivi sarebbe la barriera linguistica e la conseguenze carenza di « consenso e Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su