Migranti

refugees

Cena solidale

Ciao a tutte e tutti,

l’avevamo detto durante l’intera campagna elettorale che ci ha impegnato in questi tre mesi: le elezioni sono un mezzo e non un fine, il nostro percorso di lotta va oltre il 4 marzo. L’abbiamo ripetuto più volte non per retorica, ma perchè ci crediamo e Continua a leggere...

Commenti (0)
macron1

Cerchiobottismo di Stato

Il governo francese spaccia la sua nuova versione della legge sull’asilo e l’immigrazione come « severa ma giusta ». E’ la politica delle alternative che si escludono. Del resto, Macron non è forse stato votato perché si presentava come il candidato al disopra dei  partiti tradizionali? Né di destra né di Continua a leggere...

Commenti (0)
loix

Razzismo di Stato

Una circolare del ministro degli Interni francese, l’ex socialista Gérard Collomb,  impone il controllo dei migranti ospitati in centri d’accoglienza di emergenza. Contro lo scandaloso provvedimento, 27 associazioni hanno fatto ricorso davanti al Consiglio di Stato. Sono le stesse, fra le quali Médecins sans frontières, ad essere unanimi nella Continua a leggere...

Commenti (0)
riacex

L’utopia della normalità

Riace, anni 60. Mimi’ è un bambino sveglio. Va bene a scuola, ma la sua passione è il calcio. Le squadre dei dintorni se lo contendono. Lo prende il Caulonia, poi il Roccella. Qualche anno dopo gioca nella squadra della Regione Calabria. E’ convocato nella giovanile nazionale. Ma lui Continua a leggere...

Commenti (0)
khalil2

Il racconto di Khalil

Khalil è nato a Kaolack, Senegal. Ha 22 anni. E’ un giovane volitivo, ambizioso, con una gran voglia di riuscire, costi quel che costi. Il suo calvario comincia  a casa sua, dove è il maggiore di dodici figli. La sua famiglia lo considera un paria perché, privo di un Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
Torna su