Migranti

 

Umanità e fermezza

« Credo che le parigine e i parigini aspettino che le cose cambino. Queste operazioni sono pienamente conformi ai principi di umanità e fermezza. Occorre che la vita degli abitanti intorno alle « porte » di Parigi cambi davvero, che non si ripeta all’infinito il gioco che consiste nelle evacuazioni seguite da Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Riace non si Lega

Ci sono due Riace. Il borgo superiore, a 300 metri sul livello del mare, dove, alle ultime elezioni, la lista “Il cielo sopra Riace”, in cui Domenico Lucano era candidato consigliere, è prevalsa. Ma nell’agglomerato, monumento alla cementificazione, sorto sulla costa intorno ad alberghi, ristoranti, B&B, più popoloso e Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Da Mare nostrum a Mare mortum

Il 3 ottobre 2013 un’imbarcazione che trasporta fra 500 e 550 migranti africani naufraga a meno di due km dal porto dell’isola di Lampedusa, dove gli alberghi sono pieni di turisti, italiani e stranieri, che approfittano degli ultimi giorni di sole. Le vittime sono 368. Sono partiti il 1° Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
 

Il cambiamento leghista

Domenico Lucano torna a Riace dopo 300 giorni di esilio. Il divieto di dimora è revocato dal tribunale di Locri, davanti al quale si difende dalle accuse di “favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e abuso d’ufficio in relazione all’affidamento diretto a due cooperative riacesi del servizio di raccolta dei rifiuti”. Il Continua a leggere...

Commenti (0)
 

La punta di un iceberg

Che grazie al trasporto, al vitto e all’alloggio di profughi si possano fare tanti soldi non è una novità. E’ pure sufficientemente noto che chi approfitta di questo affare si muove ai margini della legalità e perfino nell’assoluta illegalità. Tuttavia le dimensioni di questo traffico, che risultano da un Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su