Ad una settimana esatta dal tiro al bersaglio su base etnica di Macerata, sappiamo tutto dell’attentatore  fascioleghista Luca Traini. Si tratta di uno dei tanti responsabili di una semplificazione razzista, verbale e concettuale, in atto da tempo nel nostro paese: il nemico è negro, spaccia, ruba il lavoro, violenta Continua a leggere...