Mentre  629 profughi africani navigano verso la Spagna, oltre 1.000 km di mare ancora da percorrere con cattive previsioni meterologiche, mentre alcuni minacciano di saltare in acqua, per paura di essere rinviati in Libia, mentre i medici a bordo devono soccorrere donne in gravidanza e ustionati, a Roma si Continua a leggere...