Archivio del novembre, 2018

eiffel

L’uomo che vendette la Tour Eiffel

Victor Lustig nasce nel 1890 in Boemia, nell’attuale Repubblica cèca. La sua è un’agiata famiglia borghese. Studente brillante, parla cinque lingue. Comincia la sua carriera come baro sui transatlantici. Nel 1920 si sposta negli USA, dove si perfeziona come falsario e bookmaker. Negli anni 20 si trasferisce a Parigi. Continua a leggere...

Commenti (0)
Kertsch

Linee rosse

E’ prevedibile una riproposizione della politica della cannoniera, stavolta davanti alle coste russe ?  Secondo Kiew , i Paesi NATO dovrebbero mandare in Crimea le loro navi da guerra. Le esercitazioni delle loro marine nel Mar Nero, come quella di agosto, organizzata dalla NATO con la marina ucraina davanti ad Continua a leggere...

Commenti (0)
Riders

Nuovo proletariato

La settimana scorsa, un gruppo auto-organizzato di corrieri in bici si è riunito a Madrid. Si chiamano « La Pajara » un nome che allude a uno stato di sfinimento. Lo conoscono bene i « cargo bikers », che consegnano cibo a domicilio o altro. Ma “La Pajara” vuol dire anche “uccellino”. Un Continua a leggere...

Commenti (0)
rossiacasa

L’uomo forte

Il ministro degli Interni continua imperterrito ad applicare il suo programma austeritario e razzista. In funzione da pochi mesi – il « contratto » fra Lega e Movimento 5 Stelle è stato siglato durante l’estate – Matteo Salvini, ex fustigatore di « Roma ladrona » e dei « meridionali »,  dirige ormai la politica italiana. Continua a leggere...

Commenti (0)
trumpgolf

I « greens » devono restare green

Disteso, il presidente americano ci riceve nel suo golf di West Palm Beach (Florida).

CANARD. – Donald, cosa ne pensa del Rapporto intitolato “Evoluzione nazionale del clima”, appena pubblicato da 13 agenzie federali?

TRUMP. – Troppo lungo. Aspetto il loro tweet.

CANARD. – Il Rapporto è inquietante. Gli incendi, Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su