Archivio del marzo, 2019

reimann

Meglio tardi che mai

La dinastia di imprenditori Reimann è una delle più ricche famiglie tedesche, proprietaria di numerosi marchi famosi nel mondo. Quasi 80 anni dopo l’inizio della II Guerra mondiale affronta, con la sua holding, JAB, il suo passato nazista. A Ludwigshafen, negli stabilimenti e nella villa di Albert Reimann senior Continua a leggere...

Commenti (0)
enzo1

Domenica 24 marzo

Domenica 24 Marzo che mi ero svegliato prima io di fuori cantava ancora il cannone, di dentro per me la guerra finiva.

In pochi minuti giò in trincea cuminci a vosà, me par ganca vera partito tutto un caricatore addosso a un tenente con la sua bandiera.

Come si Continua a leggere...

Commenti (0)
sanferdinnn

Le arance italiane sono spremute di sangue

Nella bidonville di San Ferdinando, il 27 gennaio 2018, Becky Moses, 26 anni, muore carbonizzata.  Non lontano dalla bidonville di San Ferdinando, il 2 giugno 2018,  Soumaila Sacko, 29 anni, viene ucciso da una fucilata. Nella bidonville di San Ferdinando, il 2 dicembre 2018, Surawa Jaithe, 18 anni, muore Continua a leggere...

Commenti (0)
fosse1

Via Rasella e le Fosse Ardeatine

Fra l’8 e il 10 settembre 1943, militari e cittadini romani tentano di opporsi all’attacco delle truppe tedesche nelle zone del Ponte della Magliana, dell’EUR, del forte Ostiense, fra Porta San Paolo e la Passeggiata Archeologica. La sera del 10 il comando italiano accetta la richiesta  tedesca di cessare Continua a leggere...

Commenti (0)
giletsj

Macron rischia la guerra civile

Costretto ad interrompere, sabato scorso, un week-end sciistico sui Pirenei, inopportuno, oltre che  ecologicamente irresponsabile, il presidente francese è fuori di sé. Dopo aver visto le immagini della “battaglia” fra la polizia e i gilet gialli sugli Champs Élysées, dichiara che sarà l’esercito a fronteggiare domani, sabato 23 marzo, Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su