L’11 giugno 1980 Giuseppe Valarioti, 30 anni, responsabile della sezione del PCI della Piana di Gioia Tauro, appena eletto consigliere comunale a Rosarno, viene assassinato a colpi di lupara da chi intende ristabilire il predominio criminale su un territorio nel quale da tempo Valarioti e i suoi compagni denunciano Continua a leggere...