Dopo sei mesi e 23 conferenze regionali, la base del partito socialdemocratico tedesco (SPD) ha eletto una nuova coppia di segretari, che faranno votare al congresso del partito, il prossimo fine settimana, il loro programma. Si tratta di una clamorosa sconfessione dei tecnocrati neoliberali guidati dal ministro delle Finanze Continua a leggere...