Le guerre coloniali dell’Occidente, che devastano il mondo dopo il tramonto dell’URSS, sono la peste del 21° secolo. L’Irak viene ripetutamente distrutto da quasi 30 anni, l’Afghanistan da quasi 20. La Libia e la Siria da quasi 10. I più grandi stragisti dei nostri tempi sono a Washington, Berlino, Continua a leggere...