Mentre è ormai generalizzato il ricordo dell’Olocausto, un altro genocidio, quello dei popoli slavi, preparato ed eseguito per gli stessi motivi razzisti, è dimenticato. Hitler guardava ad est, verso la Russia. Nel « Mein Kampf » c’è già la road map di una campagna di conquista ed annientamento realizzata in seguito Continua a leggere...