Fino agli anni 70, sotto alcune arcate dell’acquedotto che portava dal I secolo l’acqua alla zona sud-orientale di Roma c’erano delle baracche. Oggi, la strada lungo l’acquedotto e le sue adiacenze  servono da parco a jogger e famiglie con bambini. I resti delle baracche fanno parte del colore locale. Continua a leggere...