Ho 33 anni, vivo a Berlino e per la prima volta in vita mia NON POSSO votare chi voglio. Avrei voluto votare Potere al Popolo ed essendo iscritta AIRE, il mio voto sarebbe andato nella Circoscrizione Europa. Come penso ormai sia noto, però, dopo le discriminazioni subite sul numero di firme da raccogliere all’estero rispetto al territorio nazionale e i tanti atti di ostruzionismo operati da varie ambasciate e consolati italiani all’estero, Potere al popolo! non sarà presente nel collegio estero.
Questo mi avvilisce e mi fa incazzare come una miccia!!!
E’ strano perché in realtà, da che mi ricordo, ho espresso il mio voto solo nel caso di qualche Referendum e (forse) un paio di Elezioni locali. Quindi ecco…diciamo che potrei definirmi un’astensionista convinta. Infatti, per un’avversione viscerale al compromesso di coscienza, sia politica che emotiva, e al metodo di rappresentanza politica per delega, mi sono sempre astenuta dal voto, soprattutto se del ‘meno peggio’. Inutile entrare poi nel merito della totale sfiducia che ho sempre provato per la politica partitica che ha caratterizzato l’Italia negli ultimi 15 anni, in particolare quella di sinistra.
Credo fermamente che la politica si faccia dal basso, sui territori e che al posto del compromesso sia sempre possibile scegliere la lotta. Ecco perché quando a Dicembre ho saputo della nascita di Potere al popolo!, ho deciso di impegnarmi in questo progetto e di andare a votare, FINALMENTE, senza dover violentare la mia coscienza. Mi sento di condividere il programma di Potere al Popolo in ogni suo punto, ma sopratutto ne condivido la visione e il metodo. A Berlino, ad esempio è nata un’assemblea territoriale che conta decine di persone. Insieme decidiamo come portare il nostro contributo al progetto PAP partendo dalle nostre vite a Berlino e portando la nostra prospettiva di migranti e europei. E’ un’esperienza il cui valore e potenzialità non si esauriscono con la tornata elettorale e che dà speranza per il futuro.
Io da Italiana all’estero non posso votare, ma posso chiedere a voi, in Italia, amici e amiche che ‘non sapete chi votare perché tanto fanno tutti schifo’ di prendervi 10 minuti, di leggere il programma di Potere al Popolo, di confrontarlo con gli altri, di guardare i video delle tribune elettorali, di mettervi una mano sulla coscienza e poi, DIOCRISTO di andare a votare Potere al popolo!
Fatelo per me, #ADOTTAILMIOVOTO, ma fatelo anche e soprattutto per voi, VOTATE POTERE AL POPOLO!

Buon voto.

20 febbraio 2018

Print Friendly