Noi del Circolo Carlo Giuliani di Parigi quest’anno non saremo alla Fête de Humanité. Il Circolo del PRC di Parigi, che porta il nome di Carlo, era presente alla Festa dal 2007. Dodici anni senza interruzione. La nostra assenza non dipende dalle difficoltà del vecchio quotidiano del PCF, attualmente in amministrazione controllata.

Da quando i compagni di Potere al Popolo si sono presentati a Parigi, nel gennaio del 2018, collaboriamo con loro. Sono giovani, numerosi e motivati. Il fallimento del progetto di convergenza politica fra Potere al Popolo, Rifondazione ed altre forze della nuova sinistra non ci ha impedito, fino al mese scorso, di mantenere un’unità d’azione che ha saputo mettere da parte le divergenze fra le rispettive organizzazioni nazionali.

Nell’imminenza della Fête de l’Humanité (13 – 14 e 15 settembre) è risorto il problema delle bandiere delle due formazioni sugli stand rispettivi. Un problema che era stato accantonato l’anno scorso. Noi del Circolo avevamo accettato, quest’anno, la presenza di due banner : Potere al Popolo Parigi e Circolo Carlo Giuliani Parigi. Gli stand restavano due, come nel 2018, senza separazione fra loro.

Le spese sarebbero state divise per due e lo stesso sarebbe stato per il ricavato. I compagni del Circolo avrebbero messo a disposizione, come l’anno scorso, la logistica e l’esperienza necessarie, anticipato gli assegni di garanzia richiesti dall’organizzazione ed effettuato gli acquisti necessari alla gastronomia, assicurandone il pagamento ed il trasporto.

Improvvisamente Potere al Popolo Parigi ha proposto di dividere gli introiti riconoscendo il 20% al Circolo e l’80% a PaP. Proposta che, naturalmente, il Circolo ha rifiutato, preferendo rinunciare a partecipare alla festa per sottolineare che le motivazioni contabili non valgono né sostituiscono le ragioni politiche che oggi ci spingono sul terreno a riunire le nostre forze per arginare il fascismo dilagante e che tale coscienza ci impone un’etica ferrea dell’impegno militante, da contrapporre a querele parrocchiali e comodi opportunismi.

Circolo « Carlo Giuliani » Parigi

17 giugno 2019

Print Friendly