Secondo i media mainstream, nei Länder dell’ex Repubblica Democratica Tedesca (RDT) come la Sassonia e il Brandenburgo, dove si è votato domenica, “il trionfo della destra diventa normale” e l’AfD “sta diventando il nuovo partito”. Il riflesso razzista nei confronti dei tedeschi dell’est è evidente. Si tratta di trasformare una controrivoluzione in una “rivoluzione pacifica”, fingendo di ignorare le conseguenze della svendita delle attività produttive, della chiusura di tre quarti delle aziende, dell’emigrazione di cinque milioni di persone, dello spopolamento di un quarto dei centri abitati.

Perché tacere, per tentare di far credere che rosso sia uguale a nero, che nel 2016 l’AfD, che non nasconde le sue simpatie neonaziste,  ha conquistato il 15,1% in Baden Württemberg, Land del sud-ovest con oltre 10 milioni di abitanti, fra i più «  competitivi » in Europa, e che l’anno scorso ha ottenuto il 13,1% in Assia, Land della Germania centro-occidentale con oltre 6 milioni di abitanti e la maggiore densità industriale dopo la Ruhr, il più « prospero » del paese ? A Pforzheim, città del Baden-Württemberg di 120.000 abitanti, in certi quartieri il 44% ha votato AfD !

Tutti i partiti che festeggiano l’annessione del 1990 come l’arrivo nel migliore dei mondi hanno elettori delusi. In Germania sono quattro milioni i lavoratori che, pur lavorando a tempo pieno, percepiscono bassi salari. E mentre la media nazionale dei sottoccupati è il 20% della forza lavoro, nella ex RDT (esclusa Berlino) sono il 35%. Le differenze fra est ed ovest, dopo 30 anni, aumentano invece di diminuire. E la distanza crescente dalla realtà di una sinistra parlamentare in crisi di idee risulta dal suo rapporto con gli elettori  dell’AfD, accusati spesso, sbrigativamente, di razzismo, sebbene molti di loro l’abbiano votata in passato.

Nei confronti dell’ex RDT e in quelli dell’AfD la borghesia tedesca si ritrova nel ruolo dell’apprendista stregone, incapace di liberarsi dagli spiriti da lui stesso evocati…

Giustiniano

4 settembre 2019

Print Friendly