19 maggio : il presidente cecoslovacco Edvard Benes dispone che « il patrimonio delle persone di nazionalità tedesca o ungherese nel territorio della Repubblica cecoslovcacca passi sotto controllo statale ». Il provvedimento riguarda anche gli imprenditori cèchi e slovacchi che hanno collaborato con gli occupanti nazisti.

23 maggio : nel corso di un interrogatorio da parte delle truppe alleate britanniche, a Lüneburg, l’ex Reichsführer delle SS Heinrich Himmler si suicida con una capsula di cianuro nascosta in uno spazio fra i denti. I membri del governo provvisorio del Reich e del comando supremo della Wehrmacht sono arrestati da truppe britanniche a Flensburg-Mürwik a bordo del “Patria”. Fra loro c’è l’ammiraglio Karl Dönitz, che Hitler ha nominato suo successore, e il conte Schwerin von Krosigk. La Germania, che non ha cessato di esistere come Stato secondo il diritto internazionale, è senza governo. I comandanti delle quattro potenze occupanti subentrano nelle funzioni del governo tedesco. In Gran Bretagna prende fine il gabinetto di Guerra diretto da Winston Churchill dal 10 maggio 1940. Lo stesso giorno Churchill è incaricato di formare un governo di transizione e costituisce un gabinetto conservatore. Il ministro degli Esteri è Anthony Eden.

23-24 maggio: 550 aerei della US Air Force sganciano in un attacco notturno su Tokyo 750.000 bombe incendiarie al fosforo. E’ il più pesante bombardamento effettuato fino ad allora su un obiettivo all’interno del Giappone.

Giustiniano

17 maggio 2020

Print Friendly