hamburg

Porti sicuri…

Sono sempre più numerose le città, tedesche e del resto d’Europa, che si dichiarano « porti sicuri » per le persone salvate nel Mediterraneo. Lunedi’ , la cittadinanza di Lubecca ha deciso in questo senso. Era stata preceduta, dieci giorni prima, dalla cittadinanza di Amburgo, il più grande porto tedesco. Eppure, Continua a leggere...

Commenti (0)
lkw

Le “navi morte” della strada

Uno dei settori che hanno tratto maggior profitto dall’ingresso della Polonia nell’UE sono le spedizioni, che rappresentano il 6,5 del PIL polacco e circa un terzo dei trasporti stradali nell’UE. La flotta è una delle più grandi d’Europa : in Polonia sono registrati 300.000 camion da 40 tonnellate e il Continua a leggere...

Commenti (0)
lucc

Riace non si arresta

Oggi, 6 ottobre, CGIL, ARCI, Articolo 21, Potere al Popolo, Partito della Rifondazione Comunista, Link Unical, Libera, militanti dei centri sociali si sono uniti nel gruppo social « Riace patrimonio dell’umanità » per manifestare nelle strade di Riace, comune di 2.300 abitanti in provincia di Reggio Calabria,  la loro solidarietà nei Continua a leggere...

I commenti sono chiusi
IT

#Diserto, disobbedisco, amo. Che ne sarà di #Poterealpopolo?

Lo portavamo scritto anche sulle magliette, quando andavamo in piazza (eh sì, lo facevamo persino prima dell’Avvento degli Entusiasti).

Disertare uno scontro militarizzato può essere un atto d’amore verso un progetto che è nato col fine di ricostruire il blocco sociale e di #unire le lotte.

E penso che Continua a leggere...

Commenti (0)
macrone

Dimissioni a catena

Lunedi’, il ministro più « pesante » del governo presieduto da Edouard Philippe, il titolare degli Interni Gérard Collomb, rassegna le dimissioni. I consiglieri del presidente Macron, che le rifiuta, gli spiegano che le dimissioni di un ministro sono valide anche se un capo di Stato non intende accettarle. Martedi’, dopo Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su