Eiffec

Una dimostrazione di forza

Ieri, giovedi’, quarta giornata di mobilitazione generale. 200 manifestazioni in tutta la Francia. 1.700.000 manifestanti. 370.000 a Parigi. E’ il 37° giorno consecutivo di sciopero contro la riforma delle pensioni. Il governo insiste nel suo atteggiamento provocatorio, sperando che le tasche vuote degli scioperanti e la stanchezza degli utenti Continua a leggere...

Commenti (0)
irakk

Nuove guerre coloniali

Le guerre coloniali dell’Occidente, che devastano il mondo dopo il tramonto dell’URSS, sono la peste del 21° secolo. L’Irak viene ripetutamente distrutto da quasi 30 anni, l’Afghanistan da quasi 20. La Libia e la Siria da quasi 10. I più grandi stragisti dei nostri tempi sono a Washington, Berlino, Continua a leggere...

Commenti (0)
rasal

Storia di ieri e di oggi

Il 15 gennaio 1919 Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht venivano assassinati a Berlino da paramilitari incaricati dal ministro della Difesa Noske di schiacciare la rivoluzione spartachista. Tradizionalmente, la seconda domenica di gennaio di ogni anno le diverse componenti della sinistra tedesca ed europea si uniscono per un giorno davanti Continua a leggere...

Commenti (0)
cassette

Schiavitù moderna

Imprenditori agricoli, braccianti e, nel mezzo, caporali. Un bracciante senegalese ha denunciato gli uni e gli altri. Non è la prima volta. Contratti inesistenti, paghe di fame, lavoro negli agrumeti dall’alba al tramonto, tutti i giorni festivi compresi,  contro 1 euro a cassetta per i mandarini e 50 ct Continua a leggere...

Commenti (0)
reform

Quitte ou double

Nel suo discorso di fine anno il presidente Macron ha confermato la volontà di realizzare la « riforma pensionistica » e di aspettarsi un « rapido compromesso con quanti la vogliono ». Secondo un sondaggio di « Le Figaro » del 3 gennaio, malgrado la durata del conflitto e le ripercussioni sulla vita quotidiana, 61% Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su