Così distruggeranno il Pollino: nuovo asfalto nel cuore del Parco! Wilderness denuncia la costruzione di una nuova strada presso Tuppo Vuturo (Terranova di Pollino)

C’era una volta una stradina sterrata di pastori, un percorso che avevo fatto diverse volte sia a piedi che in mountain bike: lo avevo battezzato una volta con affetto “Il Sentiero dei Pruni Selvatici”, perché sembrava un viale, costeggiato appunto da tanti pruni ai lati della strada. E’ il sentiero Continua a leggere...

Commenti (0)

Washington, i rischi d’una pace compromessa

Dei colloqui per la ricerca d’una pace israelo-palestinese basterebbe osservare i presupposti offerti dalle due voci di spicco dell’attuale governo israeliano su una delle questioni più spinose – Gerusalemme – per comprendere come essi, già nella fase iniziale, si presentino sbilanciati. Il ministro della difesa Barak, esponente d’un partito laburista Continua a leggere...

Commenti (0)

Documento Politico per il Primo Congresso della Federazione della Sinistra

DOCUMENTO POLITICO PER IL PRIMO CONGRESSO DELLA FEDERAZIONE DELLA SINISTRA – Approvato dal Consiglio Politico Nazionale il 28 luglio 2010Versioni pdf: http://www.federazionedellasinistra.com/federazione/wp-content/uploads/2010/07/fds_documento_politico.pdf, http://www.rifondazione.be/testi/fds_documento_politico.pdf____________________________________________________________________INDICEI.1. IL SOCIALISMO DEL XXI SECOLO2. LE CAUSE DELLA CRISI E LA NECESSITA’ DEL SUPERAMENTO CAPITALISTICO3. CHI SIAMO E PERCHE’ CI UNIAMO4. LA FEDERAZIONE E I Continua a leggere...

Commenti (0)

Di Grusa, storia d’un precario senza futuro del Sistema Italia

Confrontate queste due storie. “Volantini che richiedono lavoratori? Tu non sai di che tipo di lavoratori hanno bisogno” disse l’uomo miseramente vestito. “Di cosa parli? chiese Pa Joad. “Se a quei tipi servono 800 uomini, stampano 5000 volantini e forse in 20.000 li leggono. Così due o tremila persone si Continua a leggere...

Commenti (0)

Folklore italo-libico

A quanti, anche dall’interno della sua variopinta maggioranza, gli rimproverano la sinistra carnevalata rappresentata dalla  visita a Roma – nel secondo anniversario dello « storico » Trattato di amicizia italo-libico – del « colonnello » Gheddafi, signore incontrastato delle tribù libiche dal lontano 1979 ad oggi, con relativo corredo di tende beduine, amazzoni, hostesses Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su