salute

 

Coronavirus: il caso francese

I ministri de « La République En Marche », il partito macronista, corrono da uno studio televisivo all’altro per spiegare che le recenti, severe misure sono indispensabili data la mancanza di disciplina dei cittadini, tentando cosi’ di nascondere le responsabilità dell’esecutivo. La mattina il ministro della Pubblica istruzione annuncia che le Continua a leggere...

Commenti (0)
 

L’amico cinese

La Cina moltiplica gli aiuti ai paesi colpiti dalla pandemia di Covid-19. Nella notte da giovedi’ a venerdi’ è atterrato all’aeroporto di Roma-Fiumicino un team di nove esperti della Repubblica popolare cinese per collaborare con l’Italia nella lotta contro il virus. A bordo dell’Airbus A 350 della China Eastern, Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Le piaghe bibliche nel mondo attuale

Anno 2020 : incendi, inondazioni, cavallette, migliaia di profughi abbandonati al loro destino alle porte dell’Europa, aggressioni razziste. E ora, una pandemia. Non sono le piaghe d’Egitto ma i frutti avvelenati di una società capitalistica fondata sullo sfruttamento dell’uomo e della natura. Gli incendi non spingono il mondo a prendere Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Vittime dimenticate

Perché malattie e problemi sanitari rivestono un interesse globale solo se riguardano paesi economicamente rilevanti ? Nelle ultime settimane è diventato chiaro che la comunità mondiale è pronta ad investire molto di più nella lotta all’epidemia di coronavirus piuttosto che in quella al morbillo, che ha causato nel 2019 la Continua a leggere...

Commenti (0)
 

La lotta paga

Il 20 gennaio 2020 per i cinesi il mondo è cambiato. Dopo gli errori e le sottovalutazioni iniziali, l’aumento dei morti provoca una svolta radicale. Quel giorno, un discorso di Xi Jinping dà il segnale. L’epidemiologo e pneumologo Zhong Nanshan, 83 anni, viene richiamato e nominato consulente del governo Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su