Migranti

 

Sabir a Lampedusa, Prc presente. Per ricordare le vittime del 3 ottobre: mai più morti nel Mediterraneo

Verrebbe da dire, “Un anno dopo, sul luogo del delitto”. Lampedusa 3 ottobre alle ore 7 del mattino. Un barcone enorme, con a bordo oltre 530 persone è in arrivo sulle coste dell’isola, inspiegabilmente sfuggito ai controlli e alle richieste di intervento, in uno dei tratti di mare più Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Le responsabilità dell’Europa

Un anno dopo il disastro di Lampedusa, Amnesty International ha fatto appello agli Stati membri dell’UE perché assumano collettivamente la responsabilità del soccorso dei profughi nel Mediterraneo. « Migliaia di migranti continuano a morire nel disperato tentativo di raggiungere le coste dell’Europa e tutti gli Stati europei devono assumersi la Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Profughi

L’ondata di profughi che dal Medio Oriente si dirigono in Grecia attraverso la Turchia ha raggiunto nell’Egeo dimensioni enormi. Atene si prepara al peggio, ha dichiarato giovedi’ al Pireo  il ministro greco della Marina mercantile Miltiadis Varvitsiotis. « Siamo entrati nella zona a rischio », quella in cui la Grecia Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Le proteste dei profughi

E’ suonata l’ora dei privilegiati. Sulla stampa politici e commentatori esprimono tutto il loro risentimento riguardo alle proteste dei profughi, di quelli che li sostengono e simpatizzano con loro. Obiettivo : ricupero dell’autorità. Arma : il diritto e la legge. Si tratta di fare di manifestanti e di persone ridotte alla Continua a leggere...

Commenti (0)
 

Berlin Alexanderplatz

La pubblicità informa i turisti che, da un’altezza di 203 o 207 metri, seduti al Caffé-ristorante in cima alla torre della televisione dell’Alexanderplatz, cuore dell’ex Berlino est, si puo’ godere di un panorama unico e di una vista indimenticabile su tutta la città e le sue meraviglie (la sfera Continua a leggere...

Commenti (0)
Torna su