Blackrock, il più grande gestore di patrimoni del mondo, ha stabilito un record. Secondo il Financial Times di lunedi’, il valore degli investimenti in cosiddetti fondi negoziati in Borsa (EFT) ha superato i tre bilioni (1 bilione = 1.000 miliardi) di dollari. Blackrock è azionista di oltre il 50% delle 30 maggiori multinazionali ed è presente nei più importanti CdA del mondo. Le sovrapposizioni fra gruppi di esperti economici del governo USA e il gruppo finanziario sono numerose. Fra l’altro, Blackrock ha consigliato gli USA per la loro politica economica nella crisi finanziaria del 2007 e durante la pandemia nel marzo 2020 e diretto tre programmi espansivi di acquisto di debiti della Banca centrale USA. Brian Deese, direttore del Consiglio economico nazionale dipendente dal presidente Biden, era Global Head and Sustainable Investment presso Blackrock dopo essere già stato consigliere di politica economica di Obama. Anche Adewale Adevemo, adesso viceministro delle Finanze, era consigliere di Blackrock. L’ex consigliere per gli investimenti di Blackrock, Michael Pyle, oggi è capo dei consiglieri economici della vicepresidente Kamala Harris. Il gigante della finanza consiglia anche l’UE, anzitutto in « investimenti sostenibili », ed è corresponsabile « disciplinare » della Grecia dopo la crisi finanziaria. Alla base di tutte queste implicazioni del gruppo con Stati, capitali e politica ci sono, ovviamente, i dogmi della politica di austerità neoliberale.

Dal 2020, con il software di Blackrock per la gestione dei rischi ALADDIN, vengono gestiti valori patrimoniali internazionali per oltre 21,6 bilioni di dollari, circa il 7% del patrimonio mondiale in obbligazioni. Secondo la rivista USA The New Republic del giugno 2020, non c’è una Banca centrale nel mondo che non dipenda dal sistema. Il software per l’analisi dei dati gestisce, con l’aiuto di diversi algoritmi, il patrimonio di investitori istituzionali come Fondi pensione, assicurazioni, banche, ma anche delle banche centrali stesse sui mercati finanziari. In un articolo del febbraio 2020 il Financial Times definisce ALADDIN come « il sistema nervoso centrale dei Global Player dell’industria della gestione degli investimenti ». Gli ’ETF offerti da Blackrock sono grossi pacchetti di azioni, obbligazioni, valute e merci che seguono grandi indici come S&P 500 o Nasdaq-100, e riflettono larghi movimenti nell’economia e sui mercati finanziari. Nei primi cinque mesi di quest’anno Blackrock ha potuto quasi quadruplicare i suoi introiti, rispetto a un anno fa, anzitutto con I-Shares, un pacchetto di ETF. Blackrock ha approfittato, come nessun’altra impresa finanziaria, della pandemia e della politica monetaria delle banche centrali, anzitutto di quella USA, grazie alla quale la speculazione sui mercati azionari è arrivata dall’anno scorso a vette mai raggiunte. Dopo che il gruppo, con il suo Fundraising per un Fondo debiti globale per infrastrutture, ha raccolto da investitori 1,67 miliardi, Anne V. Andrews, presidente della Blackrock Global Assets, ha detto che, con la più grande piattaforma del mondo per il finanziamento di debiti per infrastrutture, Blackrock puo’ influenzare « naturalmente e direttamente » mercati globali e formazione dei prezzi.

Con il Fondo, in effetti, Blackrock gestisce il finanziamento di debiti per infrastrutture in oltre 125 progetti di 18 paesi. Il gruppo concentra un enorme potere di mercato ed ha, con la sua influenza sull’econopmia e sulla politica nel mondo, più potere decisionale della maggior parte degli Stati. La domanda è se questo sarà possibile anche in Cina, dove lo Stato interviene nell’economia politica regolandola in gran parte direttamente, e ha sbarrato la strada in passato alla formazione di monopoli da parte di aziende private. Dopo che la Repubblica popolare ha facilitato l’accesso al proprio mercato a parecchie banche e imprese di investimenti come J.P.Morgan Chase e Goldman Sachs, anche Blackrock puo’ eserecitare adesso la sua attività di consulenza. Il Wall Street Journal di venerdi’ riferisce che il mese scorso la sorveglianza bancaria cinese CBIRC ha approvato una cooperazione fra Blackrock e la China Construction Bank statale, la seconda del mondo. In gennaio la Cina aveva ulterioriormente aperto per l’estero il suo gigantesco settore finanziario nel quadro di un accordo commerciale

 

con gli USA. Secondo la Reuters di sabato, il presidente del CBIRC, Guo Shuqing, ha detto che le autorità di sorveglianza cinesi apprezzano una maggiore presenza straniera sul mercato finanziario cinese.

Giustiniano

17 giugno 2021

 

Print Friendly